Falsi miti intorno alla psicologia: discutiamone!

Sono ancora tanti, troppi i falsi miti intorno alla psicologia. Con questo articolo voglio sfatare i tre principali.

Buona lettura
  1. Se vai dallo psicologo sei pazzo.

Questa è una delle frasi più comuni che si dicono intorno alla figura dello psicologo. Altre frasi totalmente false che sento dire sono:”Non sono io che ho problemi, sono gli altri che sono sbagliati” “Posso farcela da solo, non ho bisogno di nessuno”“Il problema è solo fisico, non è psicologico” Innanzitutto lo psicologo è un dottore della mente e, così come si cura il proprio corpo rivolgendosi a specialisti, anche la nostra mente può avere bisogno di uno specialista che se ne occupi. Si è abituati a pensare che abbiamo bisogno di rivolgerci allo psicologo solo davanti a una situazione di disagio, problema o disturbo. Non è così: puoi scegliere di intraprendere un percorso per potenziare le tue risorse ed incrementare il benessere mentale così come si incrementa il benessere fisico. Il non saper riconoscere che si è di fronte a una manifestazione di dolore fisico che deriva da un dolore psicologico è un altro scoglio che la psicologia deve affrontare. Spesso le dipendenze (alcool, fumo,…), i problemi alimentari (abbuffate, restrizioni alimentari e ossessioni legati al cibo,…), i disturbi psicosomatici comuni (mal di testa, insonnia, paure, stress, disturbi gastro-intestinali,…) o psicosi latenti (emicranie,..) sono segno che qualcosa non va in un livello più profondo. Possono preannunciare un cambiamento che esaspera lo stato in cui stiamo e che può portare a disturbi più profondi!Può essere segno che è il momento di rivolgersi a uno specialista.

2. Mi vergogno ad andare dallo psicologo

E’ un’altra frase che mi sento dire spesso in relazione alla falsa immagine che si ha della psicologia. Questa paura è comprensibile, vi state affidando a un estraneo per raccontargli aspetti di voi intimi e privati. Ma lo psicologo è un professionista che ha studiato per interfacciarsi con la sfera personale di un’altra persona per mettervi a vostro agio e non vi giudicherà mai, anzi vi supporterà.

3. Racconto i miei problemi già agli amici


Tra i vari falsi miti che riguardano la figura dello psicologo c’è quello di non ritenere che sia necessario siccome i problemi si possono raccontare agli amici o a una persona che sa semplicemente ascoltare.
Niente di più sbagliato, infatti lo psicologo non è un amico ma un professionista che ha studiato al fine di insegnarti strategie e strumenti per stare bene psicologicamente. Il tipo di psicologia che seguo è di tipo olistico per fornirti un metodo di intervento non puramente clinico ma incentrato sul tuo benessere di mente e corpo a 360 gradi.

👩🏼 Psicologa Martina Sciacca 📲 371 3414953 📩 consapevolmentelc@gmail.com

Default image
Centro Consapevolmente
Articles: 16

Leave a Reply