Fibromialgia: un approccio naturale ed efficace con la Mindfulness, l’osteopatia e lo yoga

Le terapie naturali contro la fibromialgia per aiutare a diminuire il meccanismo di ruminazione ed evitamento.

Nel nostro studio Consapevolmente applichiamo un approccio integrato di discipline per il benessere di mente e corpo: Mindfulness, psicologia, osteopatia e yoga.

Possibilità di sedute individuali di Psicologia, Mindufulness e Yoga con la Dott.ssa Martina Sciacca

Possibilità di sedute con il nostro osteopata.

📲 Percorsi in videochiamata: 371 3419453 🏠 Percorsi in studio: Via Mascari 65/C

Correlazione tra fibromialgia e depressione

La fibromialgia è un disturbo da dolore cronico diffuso che colpisce sia i muscoli e le articolazioni, caratterizzato da fragilità, stanchezza e disturbi del sonno; sono relazionati anche disturbi cognitivi.
Le cause tuttora sono sconosciute sebbene molteplici fattori sono coinvolti nella sua insorgenza e sviluppo: fattori biologici, genetici e ambientali.

Dal momento che la diagnosi non è sempre evidente nelle persone che ne soffrono sono molto comuni anche sintomi depressivi, derivati dalla sofferenza fisica.

Il trattamento medico per la fibromialgia prevede la somministrazione di antidepressivi, farmaci per il sonno e/o anti-infiammatori e analgesici. Questi trattamenti non sempre sono efficaci sulla riduzione del dolore per questo i pazienti affetti da fibromialgia sperimentano spesso sentimenti d’impotenza predisponendo la persona a un disagio psicologico.

La mindfulness per il trattamento della fibromialgia

Il protocollo Mindfulness-Based Stress Reduction (MBSR) è un trattamento psicologico che integra la strategie cognitive comportamentali alla meditazione per chi soffre di dolore cronico.

Il programma MBSR utilizza delle tecniche di riduzione dello stress, tra le quali varie pratiche di meditazione come il body scan (scansione del corpo), la tecnica della consapevolezza del respiro, rilassamento progressivo muscolare e esercizi per lasciare andare i pensieri. Durante la pratica di Minduflness si impara a dirigere e a mantenere l’attenzione all’esperienza del momento presente, assumendo un’attitudine interiore di apertura, accettazione e non giudizio, riducendo così l’impatto negativo di pensieri ed emozioni, sensazioni associati al dolore cronico.

La Mindfulness si rivela quindi particolarmente utile in coloro che soffrono di fibromialgia, perchè consente di separare la risposta emotiva legata al dolore dal rimurginio mentale sul dolore stesso e dal conseguente sviluppo di sintomi depressivi.

L’applicazione della mindfulness per fibromialgia permette una riduzione di pensieri ossessivi e catastrofici e di strategie di evitamento, tipiche delle persone che soffrono di fibromialgia e dolore cronico. La pratica quotidiana di meditazione riduce l’intensità del dolore percepito, la sofferenza psichica e incrementa la fiducia in sè stessi poichè si ha uno strumento di auto-aiuto nella gestione delle situazioni critiche.


Un intervento psicologico basato sulla mindfulness ha come obiettivo anche la riduzione della sintomatologia depressiva e apporta benefici anche personali, familiari, sociali, lavorativi migliorando notevolmente la qualità di vita.

Le evidenze scientifiche: Mindfulness e Fibromialgia

Sephton, Salmon e coll. (2007) hanno condotto uno studio allo scopo di esaminare l’efficacia dell’intervento Mindfulness MBSR in un campione di 91 pazienti donne che soffrono di fibromialgia.
I due ricercatori hanno riscontrato che le loro partecipanti al trattamento MBSR hanno riportato una riduzione significativa della sintomatologia depressiva rispetto al trattamento tradizionale farmacologico sia relativamente ai sintomi cognitivi sia per i sintomi fisici.

Coloro che partecipano ad un programma di mindfulness riportano cambiamenti nella loro visione del mondo e della vita stessa. La partecipazione al programma permette di guardare gli eventi che accadono, specialmente quelli spiacevoli e difficili, giungendo ad una valutazione più positiva e meno legata al vissuto emotivo negativo del dolore stesso.
Questi cambiamenti trovano riscontro anatomico nell’incremento dell’attivazione dell’emisfero sinistro, deputato alla razionalità e alla logica che permette quindi di leggere gli eventi in una modalità più distaccata emotivamente.

I risultati maggiori sono stati riscontrati in quei soggetti che hanno coltivato la pratica meditativa regolarmente praticando per almeno 2 mesi ogni giorno per circa 20-30 minuti.

Osteopatia per la fibromialgia

Chi soffre di fibromialgia spesso si sveglia al mattino percependo la propria muscolatura rigida e indolenzita, questa condizione deriva da uno stato di blocco e motilità interna ridotta.

Un trattamento completo della fibromialgia deve quindi integrare un intervento sul corpo grazie all’aiuto dell’osteopata che gradualmente individua e tratta i punti di blocco.

La manipolazione dell’osteopata si concentra su tecniche specifiche con lo scopo di:

  • diminuire la pressione sui muscoli e sulla fascia
  • rilasciare le tensioni causa di dolori e di difficoltà di movimento.

Yoga per la fibromialgia

Lo yoga per la fibromialgia prevede dei semplici esercizi che non acuiscono, ma aiutano a dare sollievo al dolore cronico. L’attività fisica lieve ma costante che lo yoga promuove può aiutare contro i dolori muscolari, la rigidità tipici di questa patologia. E’ importante cominciare a praticare un giorno in cui i dolori muscolari sono sopportabili e proseguire con costanza, almeno tre volte a settimana, fermandosi quando il dolore è troppo forte.

Alcuni esercizi consigliati:

  • Piegamenti laterali: Seduti a gambe incrociate inspirate e sollevate un braccio piegandovi contemporaneamente verso il lato opposto. Mantenete la posizione per 3-5 respiri, poi inspirate e tornate alla posizione di partenza. Ripetete alternando i due lati.
  • Sequenza del gatto da seduti: Partendo da seduti, poggiate le mani sulle ginocchia e ruotate le spalle per muovere la spina dorsale avanti e indietro, facendo in modo che il collo ne segua il movimento. Espirate andando avanti e inspirate andando indietro.
  • Rotazione da seduti: Inspirate allungando la spina dorsale ed espirate ruotando il busto verso destra, mantenendo le spalle rilassate e la schiena dritta mentre il collo e il volto seguono il movimento. Mantenete la posizione per 3-5 respiri, poi inspirate e tornate alla posizione di partenza rilassando tutti i muscoli. Ripetete dall’altro lato.

Percorsi di Mindfulness e psicologia in studio Consapevolmente Lecco o in videochiamata

Puoi leggere di più sulla terapia Mindfulness a Consapevolmente Lecco > qui

Dott.ssa Martina Sciacca, psicologa del benessere e trainer senior mindfulness.

I miei contatti: 📲 371 3414953 📩 consapevolmentelc@gmail.com

Seguici per leggere i prossimi articoli!

Default image
Centro Consapevolmente
Articles: 21

Leave a Reply