Autismo, come comportarsi? La strategia della mindfulness

L’utilità dei programmi basati sulla mindfulness nel supporto ai bambini con autismo e ai loro genitori.

Nel nostro studio svolgiamo percorsi che integrano la psicologia alla Mindfulness per bambini e adolescenti affetti da autismo e il percorso parent training per i genitori.

Mindfulness: cos’è?

La pratica della Mindfulness ruota attorno a due concetti fondamentali: quello di consapevolezza e quello di concentrazione. La consapevolezza è intesa come la capacità di agire in modo intenzionale, ascoltandosi senza giudicare cosa si fa, si pensa e si dice. La concentrazione è dirigere la propria attenzione senza lasciarsi influenzare da pensieri su passato o futuro. Secondo la definizione di Jon Kabat-Zinn, scienziato e teorico di questa pratica, Mindfulness significa “porre attenzione in un modo particolare: intenzionalmente, nel momento presente e in modo non giudicante” . La definizione di Kabat-Zinn segue “La mindfulness è costituita da un insieme di pratiche ed esercizi, volti a incrementare la capacità dell’individuo di rimanere nel momento presente, senza emettere giudizi, e con un atteggiamento di apertura e curiosità.”

Mindfulness e autismo: una strategia concreta

In che modo la mindfulness con le sue teorie e strategie può portare effettivamente benefici ai soggetti affetti da autismo? Ecco i principali:

  • Diminuzione delle difficoltà di tipo neurocognitivo, grazie alla pratica di spostamento dell’attenzione in modo consapevole
  • Miglioramento delle funzioni esecutive, capendo e identificando le tendenze e impulsi, per reagire agli eventi in modo consapevole e non impulsivo.
  • L’attenzione posta al momento presente permette un miglioramento delle abilità sociali.
  • Lo sviluppo di un atteggiamento curioso e non giudicante può favorire l’acquisizione di nuove e più funzionali abilità per porsi in modo diverso nei confronti delle proprie esperienze, e dei pensieri e delle emozioni ad esse correlati.
  • Riduce l’ansia e lo stress e i comportamenti ripetitivi, generando più flessibilità nel pensiero
  • Riduce le aspettative e le preoccupazioni sul futuro, aiutando a stare nel momento presente

Di questi benefici ne abbiamo testimonianza negli adolescenti con autismo (Van de Weijer-Bergsma et al. 2012), e ciò fa supporre che gli stessi benefici possano registrarsi anche nell’applicazione della pratica Mindfulness ai bambini più piccoli.

Mindfulness, autismo e genitori

Di fondamentale importanza il parent training con la psicologa, un percorso che aiuta i genitori di bambini affetti da autismo a comprendere il disturbo e a trovare strategie efficac , tecniche psicoeducative ed esercizi di mindfulness da svolgere insieme al bambino. Le tecniche utilizzate nel protocollo mindfulness hanno una ricaduta in termini pratici e di benessere generale nei rapporti familiari.

La Mindfulness favorisce lo sviluppo di accettazione e compassione e questo ha un effetto protettivo nei genitori rispetto a depressione e sintomi ansiosi legati al comportamento problematico dei figli, migliorando così il rapporto genitore-figlio. (Neff & Faso, 2015).

L’evidenza scientifica: lo studio MYmind

E’ di notevole importanza riportare lo studio molto recente (Ridderinkhoff et al., 2018) che ha indagato gli effetti dei programmi basati sulla mindfulness per bambini (campione 45 bambini con autismo di età compresa tra gli 8 e 19 anni e i loro genitori con focus su: problemi di comunicazione sociale, funzionamento emotivo e comportamentale, genitorialità e consapevolezza..

Il programma a cui bambini e genitori sono stati sottoposti è chiamato MYmind, e si basa sulla mindfulness: prevede nove sessioni di gruppo a cadenza settimanale per bambini e genitori separatamente, della durata di un’ora e mezza.

I risultati hanno mostrato che i bambini, gli adolescenti e i loro genitori traevano beneficio dal programma MYmind, e in particolare si sono rilevati miglioramenti in tutti e quattro i domini analizzati, che si sono mantenuti a due mesi e a un anno dalla fine dell’intervento.

Mindfulness e autismo: conclusioni

Dai risultati di questa e altre ricerche si può concludere che la Mindfulness riduce i sintomi specifici associati all’autismo e i problemi emotivi e comportamentali correlati. Inoltre è anche importante sottolineare come la Mindfulness può offrire supporto e sostegno alle famiglie dei bambini con autismo per non sentirsi sole o abbandonate e bloccando l’insorgenza di ansia e stress (Ridderinkhoff et al., 2018).

Trattamento di Mindfulness per bambini con autismo e Parent Training per genitori con bambini autistici

Dott.ssa Martina Sciacca, psicologa del benessere e trainer senior mindfulness, presso lo studio Consapevolmente Lecco o in videochiamata.

I miei contatti: 📲 371 3414953 📩 consapevolmentelc@gmail.comPuoi leggere di più sulla terapia Mindfulness per bambini a Consapevolmente Lecco > qui

Default image
Centro Consapevolmente
Articles: 15

Leave a Reply