Stanchezza: le strategie naturali per ritrovare energia

Nel nostro studio Consapevolmente applichiamo un approccio integrato di discipline per il benessere di mente e corpo.

A Consapevolmente si integrano i benefici di: psicologia, rimedi naturali, alimentazione e nutrizione, floriterapia di Bach, yoga e mindfulness.📲 Percorsi in videochiamata: 371 3419453 🏠 Percorsi in studio: Via Mascari 65/C

Stanchezza

Siete stanchi. Un’altra volta, ancora! A tutti capita di tanto in tanto un periodo di stanchezza. La terpia classica prevede la doppia “R”: riposo e rilassamento. Ma se continuate a sentirvi così, questi rimedi naturali possono essere d’aiuto per recuperare l’energia.

Se la sensazione di esaurimento non è solo l’effetto di un sovraccarico di stanchezza, magari stagionale, può trattarsi di un sintomo iniziale di una malattia vera. Se persiste questa sensazione, è sicuramente opportuno rivolgersi a un professionista, un medico o uno psicologo. In particolare se:

  • vi sentite letargici, sonnolenti e privi di energia senza motivo, per almeno due settimane
  • la stanchezza è accompagnata da dolori muscolari o umore mutevole.

Mindfulness per ritrovare vigore

Anche praticate per pochi minuti al giorno, la meditazione mindfulness dona vigore e spazza via ogni sensazione di stanchezza. Cominciate a meditare per venti minuti due volte al giorno: via via che diventerete più esperti e consapevoli delle vostre sensazioni fisiche, scoprirete di poter ottenere gli stessi effetti anche meditando per tempi più brevi.

Vi consigliamo le meditazioni della psicologa Martina Sciacca, disponibili gratuitamente su Youtube > qui

Idroterapia

La frizione fredda è un calssico rimedio idroterapieutico contro la stanchezza, il torpore e la debolezza generale. Bagnate in acquafredda un asciugamano piccolo, avvoltetene un lembo sul pugno e sfregatelo prima sull’altro braccio partendo dalle dita e terminate sulla spalla. Bagnate nuvamente l’asicugameno e riptete l’operazione finchè la pelle non risulta colore rosa acceso. Eseguite lo stesso procedimento sull’altro braccio, gambe, piedi, petto, addome. Consiglio di eseguire questa frizione con acqua fredda una o due volta al giorno finch vi sentite meglio, e poi tutte le volte in cui ne avete bisogno.

Aromaterapia e Fiori di Bach

Quando avete bisogno di una carica di energia, versate una goccia di olio essenziale di rosmaria (o di geranio) e una di basilico su un fazzoletto di carta e inspiratene profondamente l’aroma.

Olive è il Fiore di Bach che consigliamo, corrispondente a coloro che, avendo provato una prolungata sofferenza fisica o mentale, si sentono stanchi ed esausti, persino nelle normali attività quotidiane. Per sua natura lo stato Olive porta alla ricerca delle energie perdute.

Potete rivolgervi allo studio per una prescrizione personalizzata di Fiori di Bach.

Yoga, le posizioni dell’energia

Praticare yoga la mattia vi darà la marcia in più di cui avete bisogno per superare la giornata. E’ consigliato scegliere almeno sie posizioni yoga da praticare al giorno. Queste posizioni che consigliamo vi daranno l’energia di cui avete bisogno.

  • La pinza: Siedi sul tappetino con le gambe distese in avanti, tieni i piedi uniti, le mani sulle ginocchia e inspira.Rilassa tutto il corpo e lentamente flettiti in avanti iniziando dalle anche, fai scivolare le mani sulle gambe ed espira. Cerca di arrivare ad afferrare gli alluci con le dita e i pollici, se non ce la fai, afferra le caviglie, i talloni o qualsiasi zona delle gambe che riesci a raggiungere (non forzare)
  • Il cobra: Sdraiati a pancia in giù, portati sugli avambracci, con i gomiti paralleli esattamente sotto le spalle. Allunga le gambe indietro, tenendole aperte circa quanto le anche. Allarga le dita dei piedi e premi forte i dorsi dei piedi sul materassino. Stabilizza le gambe, ruotando l’interno delle cosce in su e l’esterno in giù. Tira il coccige indietro verso i piedi, allungando bene la regione lombare. Premi forte sugli avambracci per sollevare più che puoi il torace.

Terapia nutrizionale

Anche la dieta può avere effetti benefici sul tono dell’umore, è quindi importante scegliere cibi che apportino energia al nostro corpo. Il primo passo è eliminare lo zucchero, i cibi raffinati, la caffeina e l’alcool, ovvero tutti gli elementi che possono far peggiorare la depressione modificando i processi biochimici dell’organismo. Punta invece su questi alimenti che conducono al buonumore!

  • Alimenti con vitamina C (Agrumi, broccoli, cavoli, fragole, kiwi, lamponi, mango, papaia, peperoni, pomodori, ribes nero e spinaci)
  • Magnesio
  • Cereali integrali, legumi e semi (arachidi, girasole)

Se necessitate di più consigli per strutturate un tipo di alimentazione consapevole, contattate lo studio e la nostra nutrizionista potrà affiancarvi.

Percorsi di Mindfulness e psicologia in studio Consapevolmente Lecco o in videochiamata

Puoi leggere di più sulla terapia Mindfulness a Consapevolmente Lecco > qui

Dott.ssa Martina Sciacca, psicologa del benessere e trainer senior mindfulness.

I miei contatti: 📲 371 3414953 📩 consapevolmentelc@gmail.com

Seguici per leggere i prossimi articoli

Default image
Centro Consapevolmente
Articles: 15

Leave a Reply